Spazio Altropiano

Nel corso degli anni le amministrazioni comunali e la comunità di Valle hanno sempre mostrato interesse nei confronti di progettualità nell’ambito del sociale e delle politiche giovanili. Nel 2013 viene inaugurato lo Spazio Giovani AltRoPianO un luogo pensato per accompagnare i giovani a sviluppare l’autonomia, lo spirito imprenditoriale, la consapevolezza individuale e sociale, l’assunzione di responsabilitàl’innovazione, la creatività, la cittadinanza attiva e l’inclusione.

Promuovere il protagonismo di bambini, giovani e ragazzi sostenendoli in percorsi di innovazione e valorizzazione significa scommettere sul futuro del proprio territorio.

La Comunità della Paganella ha affidato la gestione del centro giovani Spazio Giovani AltRoPianO e del C’Entro Anch’Io alla cooperativa sociale Incontra.
All’interno di Spazio Giovani AltRoPianO è collocata anche la sede del Piano Giovani di Zona che ha l’obiettivo di sostenere le progettazioni presentate per e dai giovani del territorio.

AltRoPianO è uno spazio dove è possibile vivere esperienze, acquisire competenze, mettersi in gioco, conoscere; un contenitore di iniziativeideeprogettiopportunità da realizzare; uno spazio dinamico, aperto all’innovazione, volto a far emergere il protagonismo giovanile, con una connotazione culturale, sociale educativa che mira al coinvolgimento dei giovani.

Cosa si può fare a Spazio AltRoPianO?

  • Proporre e seguire corsi
  • Organizzare serate di cineforum
  • Avere a disposizione uno spazio creativo e ampio per sviluppare i propri progetti
  • Usufruire di un’aula studio con pc e wi-fi
  • Utilizzare la sala prove per suonare con il proprio gruppo musicale
  • Accedere allo spazio co-working pensato per svolgere la propria attività lavorativa collaborando con altri professionisti
  • Organizzare serate e conferenze
  • Partecipare e contribuire alla realizzazione di eventi per il territorio

Il “C’Entro Anch’Io!” è un centro aperto che dall’autunno del 2006 offre servizi educativi, promuove iniziativeprogetti e attività per bambini e ragazzi residenti in Altopiano della Paganella.

Crescita personale e integrazione all’interno di un gruppo e come diretta conseguenza all’interno della stessa Comunità dell’Altopiano.
Per noi il C’entro Anch’Io è:

  • un luogo di educazione e di accompagnamento alle autonomie individuali
  • uno spazio fisico ma anche mentale, che dà la possibilità ai bambini e ai ragazzi di stare insieme favorendo la socializzazione e il confronto
  • una zona fertile per crescere giocando e per mettersi in gioco
  • un posto dove accompagnare i minori nell’affrontare le piccole/grandi situazioni della loro vita, potenziando la loro capacità di risoluzione dei conflitti e promuovendo il confronto costruttivo
    • sostegno alla didattica per i minori dai 6 ai 10 anni che frequentano la scuola primaria e minori dagli 11 ai 13 anni che frequentano la scuola secondaria di primo grado.
    • attività ludico-ricreative in cui sperimentare la creatività, l’autostima, valorizzare l’unicità di ognuno scoprendo la bellezza di far parte di un gruppo.
    • percorsi personalizzati a bambini e ragazzi in difficoltà e/o con background familiari delicati, segnalati dal Servizio Sociale.
    • offrire occasioni di incontro attivando il servizio di trasporto su richiesta per raggiungere il Centro.

Siamo un’equipe di educatrici formate e appassionate del nostro lavoro.
Ogni attività presentata è pensata e condivisa tra tutte tenendo presente gli obiettivi educativi su cui costruiamo le nostre proposte educative.

Noi educatrici abbiamo una formazione e competenze specifiche per progettare e coordinare le varie attività, siamo in grado di gestire le dinamiche di gruppo e attente a cogliere i diversi segnali emotivi e relazionali che i ragazzi ed i bambini mettono in atto, cercando di dare risposte adeguate ai bisogni manifestati dai minori stessi.

L’accesso al “C’Entro Anch’io” è libero e gratuito ed avviene su richiesta della famiglia. Nel momento in cui il minore partecipa la prima volta viene compilato un modulo di iscrizione con valenza annuale, ma senza essere vincolante ai fini della partecipazione alle attività del centro stesso.

Le aperture del servizio sono le seguenti:

  • Ad Andalo, presso la struttura Spazio Altro Piano,
    – mercoledì per i bambini della scuola primaria di Andalo, Molveno, Cavedago
    – lunedì per i ragazzi della scuola secondaria di primo grado.
  • Spormaggiore, presso l’oratorio, sotto le scuole elementari
    – venerdì per i bambini della scuola primaria di Spormaggiore e Fai della Paganella
    – giovedì dalle 14.00 alle 18.00 per i ragazzi della scuola secondaria di primo grado

I pomeriggi sono così strutturati:
14.00-16.00 spazio compiti
16.00-16.30 merenda
16.30-18.00 attività di gruppo e iniziative ludico-ricreative

Nei mesi di giugno, luglio e agosto il C’entro Anch’io si trasforma e diventa una Minicittà!

Un camp estivo con un format coinvolgente e futuristico. Un gigantesco gioco di ruolo che si svolge in una vera e propria città in miniatura, dove i ragazzi trovano riprodotte e inscenate le più importanti strutture organizzative del mondo reale. In pratica si insegna a vivere giocando!

La Mini Altopiano viene proposta per un periodo di 8 settimane, tutte le mattine dal lunedì al venerdì e nel pomeriggio del mercoledì in quanto è la giornata dedicata all’accoglienza di gruppi esterni.
Durante i pomeriggi del lunedì l’animazione prevedrà attività in maneggioarrampicata, altri sport outdoor come il tennisgiochi e laboratori. Un pomeriggio a settimana è riservato alle uscite sul territorio, e uno è organizzato con esperti per conoscere in modo creativo la flora e la fauna del posto.

Gli obiettivi che ci si pone, proponendo entrambe le modalità di animazione, sono molteplici:

  • rendere i bambini parte viva e attiva della comunità; promuovere momenti di benessere nel gruppo riscoprendo ilvalore del gioco come strumento di crescita e confronto;
  • consolidare e sviluppare alcune abilità corporee e manuali;
  • offrire un supporto alle famiglienel periodo estivo;
  • rimandare un’immagine dei bambini come soggetti con loro abilità e capacità;
  • favorire percorsi di socializzazioneed integrazione sociale.

L’animazione si pone come metodo e strumento di crescita personale attraverso una proposta ludica che rappresenta un’occasione per costruire relazioni tra pari ma anche con figure di riferimento come sono gli animatori.

Alla base di questo progetto stanno la voglia di investire sulle nuove generazioni attraverso la creazione di un contesto in cui i bambini e i ragazzi possano entrare in contatto con le loro abilità, le loro predisposizioni e testare le proprie autonomie. Gli animatori saranno i custodi di questo processo di crescita, stimolando la partecipazione e spiegando le dinamiche.

strutture organizzative che compongono una città (municipio, agenzia del lavoro, università…) in modo tale che le si possa conoscere e sperimentare giocando.

Un camp nato con lo scopo di far conoscere le dinamiche della vita moderna facendole vivere ai ragazzi in prima persona. Un’attività innovativa che permette di sviluppare competenze che possono essere impiegate in modo trasversale su tutti gli ambiti della vita, avvicinandosi così tramite il gioco, al concetto di “comunità”. Un contesto nuovo, stimolante che permette alle nuove generazioni di entrare in contatto con una “similrealtà”, imparando così a mettersi in gioco, individuando abilità, predisposizioni e autonomie.

Quando varcano la soglia della minicittà i bambini e i ragazzi diventano dei veri e propri cittadini che conducono e alimentano la loro città. Ogni ora hanno la possibilità di diventare banchieri, amministratori, netturbini, cuochi, ortolani, professori, artigiani, estetisti, venditori, poliziotti ecc

Nella città i partecipanti saranno liberi di scegliere l’attività tra una gamma di settori che rispecchiano quelli della vita quotidiana, ritrovandosi così a ricoprire il ruolo di cuoco, giornalista, sindaco…di CITTADINO CONSAPEVOLE! Emergeranno dunque le corrette dinamiche sociali da rispettare, le regole della convivenza civile da seguire e lo spirito di iniziativa e imprenditorialità del singolo.

Facendo riferimento alle 8 competenze chiave individuate dall’Unione Europea a Lisbona nel 2001 e alle 10 life skills individuate si può dire che il progetto mira, su un piano pedagogico ed educativo, a potenziare la consapevolezza di sé, la gestione delle emozioni, il senso critico, le relazioni e la comunicazione efficaci, il risolvere problemi prendendo decisioni, la creatività, l’imparare ad imparare, le competenze sociali e civiche, venendo a contatto con dinamiche sociali e con le regole della convivenza civile, lo spirito di iniziativa e imprenditorialità e la competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia.

Per favorire l’organizzazione familiare e la conciliazione del lavoro, la cooperativa offre il servizio di accoglienza e sorveglianza dalle 8.30 alle 9.00, orario quest’ultimo di avvio delle attività. L’animazione si conclude alle 17.30.

Il genitore può scegliere la settimana – dal lunedì al venerdì – e il pacchetto giornaliero (8.30-17.30) oppure quello della mezza giornata (8.30-12.00 o 14.00-17.30). In entrambe le soluzioni è possibile usufruire del servizio pasti attivo per tutte 7 le settimane così come il servizio di trasporto da tutti i comuni convenzionati.

Le quote d’iscrizione per i residenti sono agevolate, ed è possibili iscriversi in itinere ad altre settimane aggiuntive. Per tale attività i genitori lavoratori che hanno i requisiti possono fare richiesta di Buoni di Servizio in quanto la Cooperativa è ente accreditato.

Lo Spazio Altropiano è un luogo a disposizione di tutta la Comunità. Contattaci per prenotare un luogo accogliente e spazioso per i tuoi eventi e iniziative.

« Ottobre 2021 » loading...
L M M G V S D
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

ALTOPIANO DELLA PAGANELLA

PAGANELLA GIOVANI

SCOPRI DI PIÙ

ALTOPIANO DELLA PAGANELLA

DISTRETTO FAMIGLIA

SCOPRI DI PIÙ

ALTOPIANO DELLA PAGANELLA

ASSOCIAZIONI

SCOPRI DI PIÙ